La storia

La Parrocchia di San Rocco nasce nel 1968 nell’antica chiesa dedicata al Santo di Montpellier costruita sui resti di un tempio romano.

sanroccoanticaIn quegli anni, a seguito del boom economico, le campagne e gli uliveti che componevano la zona, stavano a poco a poco facendo posto ai grandi palazzi costruiti per accogliere le famiglie che, dalle vallate, scendevano sulla costa per lavoro.

Nella zona che circondava l’antica chiesa di San Rocco, nel territorio della Parrocchia di Maria Ausiliatrice, ma affidata alla cura pastorale dei Padri Somaschi, nella persona di Padre Battista Brendolan, si andava dunque creando una vera e propria comunità di persone e di famiglie che sono il fondamento su cui poter costruire una comunità parrocchiale.

Cogliendo quest’esigenza, il Vescovo Diocesano, S.E. mons. Angelo Raimondo Verardo O.P., con decreto del 17 gennaio 1968, eresse la Parrocchia di San Rocco in Vallecrosia, nominando come primo parroco don Francesco Palmero, fino a quel momento parroco di Perinaldo; il 7 aprile dello stesso anno, Domenica delle Palme, la neonata comunità accolse solennemente il suo nuovo pastore.

Fin dai primi anni la comunità crebbe in maniera notevole, al punto che don Palmero si trovò di fronte alla necessità di avere non solo una chiesa più capiente, ma anche un complesso più ampio, con la canonica e le opere parrocchiali per le attività pastorali.

Prima pietra 15.8.76Con tanta fede e tanto amore, sostenuto dai membri della comunità, don Palmero riuscì a trovare i fondi necessari per la costruzione e il 15 agosto 1976, il Vescovo mons. Verardo benedisse la prima pietra della nuova chiesa che ancora oggi si trova sotto il battistero.

Nel giro di sette anni sorsero la chiesa, dallo stile moderno ma ricco di significati e il complesso delle opere parrocchiali, comprendente la canonica, con due appartamenti e i garage, gli uffici, le sale per le attività con una piccola cappella, un piazzale con il campo da pallavolo, e un grande salone-teatro e un piccolo teatro all’aperto.

Il 5 giugno 1982, S.E. mons. Verardo consacrò la nuova chiesa di San Rocco.

Accanto a don Palmero, si sono succeduti due giovani viceparroci, don Andrea Maggi e don Angelo di Lorenzo. Quest’ultimo, nel 1990, poiché gli impegni in Diocesi di mons. Palmero andavano aumentando, è stato nominato Parroco fino al giugno 1991, quando gli subentrò don Umberto Collecchia.

Il 4 settembre 2002, all’alba, un incendio, le cui cause non sono mai state chiarite, distrusse completamente la sacrestia, e il fumo annerì tutta la chiesa. Immediata fu la risposta di solidarietà da parte dei parrocchiani e dell’intera comunità diocesana che permise il recupero in tempi relativamente brevi: per alcuni mesi venne utilizzata solo la chiesa antica, fino alla Notte di Natale quando la chiesa nuova, ripulita e rinnovata, riprese ad accogliere la comunità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: